www.osteriadelcurato.it OSTERIA del CURATO
Quartiere del VII (ex X) Municipio - Roma
www.osteriadelcurato.it

 NOTIZIE DEL QUARTIERE   2015/2018 


DISCARICA ABUSIVA IN UN'AREA ARCHEOLOGICA DI OSTERIA DEL CURATO

In questi articoli di RomaToday del 13.3.2018 e di Casilina News del 13.3.2018 si dà conto della scoperta, a cura dei Carabinieri, di una discarica abusiva in un terreno che si trova in fondo a Via Lucrezia Romana, sulla destra rispetto al cosiddetto "Sottopasso dei 7 nani".

Secondo i citati articoli di stampa, il terreno fa parte di un'area complessiva di 15.000 mq. di proprietà del Comune di Roma, che l'aveva espropriata nel 2008 per "fini di pubblica utilità", pagandola 900.000 euro.


NEVE SU ROMA E SU OSTERIA DEL CURATO

Nella mattinata del 26 febbraio 2018 la neve è caduta su Roma e su Osteria del Curato.
Nella foto: il parco e la Via Soveria Mannelli (foto A. Monti).


INAUGURATA UNA NUOVA FARMACIA

L'8 settembre 2017 la nuova Farmacia "Lucrezia Romana" ha inaugurato la sua sede in Via Campo Farnia, n. 126 (dietro il parco Santarelli).

Questo il sito della nuova Farmacia: www.lucreziaromana.com


PULIZIA PARCO DI VIA S. GIORGIO MORGETO: PARTECIPA ANCHE LA PRESIDENTE LOZZI

Il 18 luglio 2017 i volontari del quartiere hanno effettuato la pulizia del parco tra Via San Giorgio Morgeto e Via Falconara Albanese, lanciata da cittadini volenterosi e supportata dal Comitato di Quartiere.

Tra i volontari accorsi anche membri del Retake di altre zone (Via Lamaro, Don Bosco, Morena, Santarelli) e la stessa Presidente del VII Municipio Monica Lozzi (al centro nella foto) che, nonostante il caldo, per due ore e mezza ha aiutato a pulire una zona verde non ancora di competenza comunale. Durante il lavoro, con la Presidente si è avuto modo di parlare anche dei vari problemi del quartiere.


INCONTRO PUBBLICO SUL TERMINAL ANAGNINA

Il 20 gennaio 2017 presso il Bar Tex in Via Tuscolana, n. 1826, si è tenuto un incontro pubblico con i rappresentanti del VII Municipio, organizzato dalla sig.ra Nadia Giorgi, titolare della Delegazione ACI in Via Tuscolana, n. 1810/d, in relazione alle problematiche relative alla zona Anagnina adiacente alla stazione Metro A, per l'esame di possibili soluzioni allo stato di degrado dei luoghi.

Resoconto del Presidente del C.d.Q. Elio Graziani:

"Presso il Bar Tex sono convenuti del VII Municipio: la Presidente della Commissione Ambiente Cristina Ariano; il Vicepresidente della Commissione Commercio Marco Candigliota; i Consiglieri Fulvio Giuliano (Fratelli d'Italia), Maura Alabiso e Alessandro Gunnella (5 Stelle).

Anche se una sostanziosa presenza di cittadini c'è stata, essa è apparsa inversamente proporzionale alle quantità di lamentele e all'esasperazione che di continuo vengono manifestate, riguardo alle problematiche relative alla zona Anagnina, attraverso la comunicazione digitale. Questo certo non è un buon segnale rivolto a chi deve assumere impegni e che percepisce la gravità delle cose, naturalmente, anche in funzione delle testimonianze dirette.

Ciò premesso, che i fatti trattati, e che sono elencati nella sotto riportata relazione dell'organizzatrice dell'incontro, Nadia Giorgi, siano gravi e vanno dal degrado al traffico e alla sicurezza, è un fatto acclarato da tempo, e non c'è bisogno di citarli, perché bastano le cronache quotidiane.

Ciò che ci si è premurati di riaffermare è che bisogna necessariamente prendere atto che la zona incriminata, così come detto a suo tempo al Prefetto Franco Gabrielli in due assemblee in Municipio, deve essere presa in considerazione come una delle porte di Roma e che, pertanto, somma tutte le criticità dei Terminal. Ma noi siamo convinti, abbiamo spiegato, che può accadere che ciò che non riesce ad affrontare Golia può farlo positivamente Davide quando vi pone costanza e determinazione, impegnandosi con quell'attenzione e continuità indispensabili.

E' per tale ragione che, ai rappresentanti istituzionali presenti, si è detto che non ci aspettiamo miracoli immediati, ma, senza meno, che svolgano il proprio ruolo affrontando un problema alla volta fino a portarlo a soluzione. Tengo a dire che i referenti istituzionali li ho avvertiti determinati e dotati di buona volontà e, aggiungo, senza distinzione tra maggioranza e opposizione presente. Si è manifestata, quindi, quell'intelligenza politica che fa discendere la soluzione dei problemi dalla consapevolezza che svolgere il ruolo per cui si è stati eletti è una questione di serietà soggettiva.

L'assemblea si è chiusa assumendo l'impegno a restare in contatto per seguire l'evoluzione degli avvenimenti. Permettetemi di ringraziare Nadia Giorgi (Delegazione ACI Studio Pegaso) che ha dato prova che chi opera (più che indicare) è una risorsa per tutti."
Elio Graziani (Presidente C.d.Q.)

 

Messaggio che la sig.ra Giorgi aveva inviato al Presidente Graziani:

"Gentile Elio,
ti informo che finalmente siamo riusciti ad ottenere un incontro con la Commissione Ambiente Cristina Ariano e con il Vicepresidente della Commissione Commercio Marco Candigliota, al fine di trattare le problematiche di cui avevamo parlato quando ci siamo incontrati nei locali della mia attività.

Ti prego quindi di sensibilizzare gli abitanti del circondario affinché partecipino all'Assemblea aperta, per sostenere e spingere i rappresentanti del Municipio a mettere mano al degrado inarrestabile di questo non luogo di frontiera.

Vogliamo sollecitare l'intervento del municipio affinché si adoperi a ripristinare un minimo di decoro in un territorio che da anni ed anni di abbandono è arrivato ad uno stato di degrado inaudito, ho stilato un breve elenco di cui ti prego darmi un tuo parere.

Per iniziare c'è solo l'imbarazzo della scelta:
è sotto gli occhi di tutti la sporcizia che si accumula al ciglio delle strade e sui piazzali intorno ai capolinea, all'immondizia che perennemente sosta dentro e fuori i cassonetti ormai non più riconoscibili, al bivacco di povera umanità che, anche con "l'ausilio" di alcuni commercianti, affogano le loro angosce nell'alcol, alle "AIUOLE" trasformate in pericolosa savana maleodorante, dove topi, ladruncoli, persone senza fissa dimora, trovano nascondiglio per i loschi traffici o riparo notturno, alla mancanza di controlli ad attività dove la prostituzione, la mancanza di igiene e la violenza sono all'ordine del giorno, alla mancanza di sufficienti parcheggi che si risolvono con soste selvagge creando code e inquinamento non più sostenibili, alla mancanza di un'adeguata illuminazione delle strade e dei sottovia, all'occupazione di alloggi da parte di persone disagiate che, abbandonate a se stesse, creano ulteriore degrado, alle attività che richiamavano famiglie e che ora sono, o stanno sparendo, si sostituiscono quelle frequentate da cittadini comunitari o extra, anch'essi in estreme condizioni di disagio (nulla a che vedere con il razzismo) dovunque il nostro sguardo si posi non può che focalizzare DEGRADO, DEGRADO E DEGRADO.

Tutto questo sfocia anche nella mancanza di sicurezza, non solo dopo il tramonto, per le persone che in questi luoghi transitano, la cittadinanza formata da famiglie e bambini che popolava fino a pochi anni fa questi luoghi oggi li evita come la peste. Sono stata testimone di osservazioni inorridite, da parte di miei clienti, che scoprivano questa parte di Roma.

L'intervento che richiediamo al Municipio è più che urgente: non riguarda solo il ripristino del decoro urbano e legale, di primaria importanza, ma anche un impegno a far rivivere questo luogo/non luogo. Aver permesso che importanti uffici Pubblici, facilmente raggiungibili con la metro, fossero trasferiti: ISTAT, INPS, TELECOM, ha contribuito a far si che venisse cannibalizzato dal degrado. Per tentare di farlo rivivere c'è necessità di un progetto che veda la riqualificazione culturale e commerciale del territorio.
I miei più cordiali saluti."
Nadia Giorgi
Delegazione ACI Studio Pegaso Srl
Via Tuscolana 1810/d - 00173 ROMA
tel. 067211911 / 067216475
fax 067211912 / mobile 3939040354


CIAO MASSIMILIANO

Massimiliano Maria De Paolis, responsabile della Biblioteca Comunale Raffaello del nostro quartiere, in Via Tuscolana 1111, si è spento il 1° dicembre 2016 nel Policlinico Tor Vergata in seguito ad un arresto cardiaco, dopo aver subito un’operazione importante alle coronarie che sembrava essere andata bene.

Per questo la notizia della sua scomparsa ha sconvolto tutti, lavoratori, utenti, studenti e quanti lo avevano conosciuto durante tutti gli anni in cui si è battuto infaticabilmente per la cultura in periferia e l’inclusione degli ultimi e dei più deboli.

Dai progetti con i detenuti per la realizzazione delle biblioteche in carcere alle lotte in difesa dei diritti dei lavoratori come rappresentante sindacale; dai progetti di alfabetizzazione e inclusione sociale per le categorie svantaggiate attuati al CE.N.T.R.O (ex mediateca Rossellini) alle attività di sostegno allo studio e formazione intraprese con gli studenti delle scuole del territorio, tirocinanti e studenti universitari; dalle azioni di solidarietà per i senza dimora alla capacità di sostenere e valorizzare le esigenze dei cittadini dei quartieri serviti dalla Biblioteca, per Massimiliano la Biblioteca Comunale Raffaello ha rappresentato nella vita un’autentica missione: l’ha creata, l’ha aperta a tutti e ad ogni proposta, l’ha difesa con passione contro chi ha tentato di metterne in dubbio il valore, si è battuto fino all’ultimo per il suo potenziamento e per il rilancio di tutto il sistema Biblioteche di Roma.

Figura storica del nostro territorio, la sua scomparsa lascia un grande vuoto.

(Tratto dal sito La salita del Quadraro)

Massimiliano è stato ricordato nella sua Biblioteca il 25 gennaio 2017:


APERTA VIA CAPISTRANO, A SENSO UNICO IN ENTRATA

Il 7 ottobre 2016 è stato aperto l'accesso a Via Capistrano dalla Via Anagnina/Tuscolana, a seguito dei lavori di realizzazione sedi stradali, parcheggi a raso, fognatura, illuminazione e verde pubblico, adiacenti ad una nuova palazzina.

La strada è a senso unico con entrata dalla Via Anagnina/Tuscolana ed uscita su Via del Casale Ferranti.

Il progetto iniziale prevedeva che Via Capistrano dovesse essere a doppio senso di marcia, ma una volta completati i lavori il parere della Polizia Locale è stato negativo per l'immissione su Via Anagnina/Tuscolana, date la velocità e le frequenza dei veicoli in transito e il raggio di curvatura per l'immissione troppo stretto: forse si sarebbe potuta realizzare una breve corsia di uscita, spostando un po' più indietro il marciapiede e l'aiuola che si trovano sulla destra. Oppure - meglio ancora - si potrebbero collegare e ridisegnare i due parcheggi adiacenti (indicati in rosso nell'immagine seguente).


12 MARZO 2016: MANIFESTAZIONE PER LA TRAMVIA SAXA RUBRA-TOGLIATTI-CAPANNELLE-LAURENTINA


Clicca sull'immagine per ingrandire

Nel 2006 (10 anni fa!) il Consiglio Comunale di Roma approvò all’unanimità una delibera d’iniziativa popolare promossa da 40 Associazioni e Comitati di Quartiere e firmata da 11.000 cittadini, per l’avvio della progettazione partecipata per la realizzazione dell’infrastruttura su ferro Saxa Rubra-Togliatti-Capannelle-Laurentina (deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 del 6.2.2006).

Nel 2014 il Consiglio del nostro Municipio, per sollecitarne l'attuazione, ha approvato, sempre all'unanimità, la mozione n. 9 del 15.4.2014.

Purtroppo, ad oggi, nulla è successo.

Per sostenere questa proposta e per chiederne la realizzazione, il 12 marzo 2016 tanti cittadini, chi a piedi, chi in bicicletta si sono ritrovati alle ore 11,00 nel Parco Madre Teresa di Calcutta, su Viale Togliatti all’altezza di Viale delle Gardenie (quartiere Centocelle).

Il coordinatore della Comunità Territoriale del VII Municipio, Maurizio Battisti, ha dichiarato: "E’ ora che si esca dal letargo e si metta mano, ricorrendo anche a finanziamenti di fondi europei come scritto nella mozione comunale, ad un’opera che darebbe impulso alla mobilità pubblica e, nel suo percorso tangenziale da nord a sud, alla riqualificazione delle periferie romane del quadrante est della città dove, intersecando 3 linee di metropolitana, 1 di tram, 2 di ferrovia concessa e ben 6 ferrovie locali, produrrebbe una connessione e un effetto di rete su ferro di grande importanza.”

Ulteriori notizie, documenti, mappe, rassegna stampa e foto sul sito della Comunità Territoriale del VII Municipio.

Qui l'evento Facebook.


APERTURA NUOVO STUDIO LOGOPEDICO

A marzo 2016 ha aperto, in Via Sant'Agata di Esaro, n. 21, lo studio "Cresco con te", di terapia logopedica e neuropsicomotricità per bambini e per adulti.

Questo il suo sito web: www.crescoconte.it


INAUGURAZIONE SOTTOPASSI DI VIA LUCREZIA ROMANA

Il 17 gennaio 2016 ha avuto luogo l’inaugurazione dei due sottopassi di Via Lucrezia Romana, con i murales realizzati dalla galleria d'arte "Parione9".

Dal nostro quartiere, per raggiungere i sottopassi, bisogna arrivare alla fine di Via Lucrezia Romana, in prossimità della corsia interna del GRA. Qui si trova il primo sottopasso, denominato "Sottopasso dei 7 nani", segnalato da un "new jersey" dipinto con un "murale" che raffigura i nani. Scendendo sotto il tunnel, si prosegue verso l'altro sottopasso, posto sotto la corsia esterna del GRA.
( approfondisci... )


ALBERO DI NATALE DEL QUARTIERE

Questo è l'Albero di Natale che l'associazione di volontariato "La Voce del tuo quartiere" ha realizzato il 20 dicembre 2015 con il laboratorio di decorazioni natalizie nel Parco Lucia Iungo, in Via del Fosso di Gregna.

Tutti i bambini intervenuti hanno costruito con pezzi di recupero e riciclo le decorazioni per l'Albero, anch'esso costruito a costo zero.

L'iniziativa è stata allietata da una sostanziosa merenda autoprodotta dalle mamme che hanno anche animato il laboratorio.


IL NOSTRO QUARTIERE E MUNICIPIO A BUONGIORNO REGIONE (RAITRE)

Il 18 novembre 2015 all'interno del programma televisivo “Buongiorno Regione” Lazio (RaiTre) sono andati in onda due servizi girati con la Comunità Territoriale del VII Municipio.

Qui si può rivedere la puntata trasmessa:

- dal minuto 15 al minuto 19 c'è la parte relativa al Parco degli Acquedotti;
- dal minuto 22 al minuto 26 si parla anche del sottopasso di Via Lucrezia Romana, con un intervento del Presidente del C.d.Q. Elio Graziani.


3^ FESTA DELLA PRIMAVERA


PRESENTAZIONE LIBRO

L'8 maggio 2015, presso la Biblioteca comunale "Raffaello" è stato presentato l'ultimo libro del prof. Stefano Cavallotto, docente universitario, storico e autore di diverse altre opere sulla storia della Chiesa, che vive nel nostro quartiere (qui alcune notizie biografiche).


APERTURA MUSEO DEL QUARTIERE

Il 29 marzo 2015 è stato ufficialmente inaugurato in Via Lucrezia Romana, a fianco del Centro ricreativo, l'Antiquarium "Lucrezia Romana", un museo che raccoglie ed espone, in 5 sale distribuite su due edifici, numerosi ed importanti reperti archeologici, rinvenuti all'Osteria del Curato ed in altre zone limitrofe.

L'Antiquarium è aperto al pubblico - con ingresso completamente gratuito - per 10 giorni al mese: il martedì, il giovedì e la seconda e quarta domenica di ogni mese, con orario dalle 9,00 alle 15,00.

  • la notizia sul quotidiano La Repubblica del 28.3.2015;
  • il servizio del TG3 Regionale del 29.3.2015;
  • la notizia sul quotidiano ArteMagazine del 29.3.2015.


    LA CARICA DEL "SETTIMO BICICLETTARI" CONTRO LE MAFIE

    Il Settimo Biciclettari, gruppo di coordinamento dei Comitati e delle Associazioni di Quartiere per la mobilità sostenibile nel VII Municipio, ha aderito all'iniziativa "Spiazziamoli - contro le mafie" del 7 marzo 2015 dando vita ad una pedalata a "effetto valanga", con partenze diffuse nei diversi quartieri del VII Municipio. I partecipanti sono confluiti in un unico serpentone che ha attraversato tutto il quadrante sud-est fino al centro città.

    L'iniziativa è servita anche per spingere gli organi competenti a dotare il VII Municipio di un corridoio ciclabile di raccordo per raggiungere in sicurezza il centro città, risolvendo le principali criticità del percorso:

  • la sistemazione del sottopasso ciclo-pedonale di Via Lucrezia Romana, al fine di ricongiungere le due zone separate nel 2000 dalla nuova carreggiata esterna del G.R.A.;

  • l'accesso in sicurezza al Parco degli Acquedotti da Via delle Capannelle;

  • il collegamento ciclabile sicuro tra Parco di Tor Fiscale, Parco delle Tombe Latine e Parco della Caffarella.

    Qui foto ed altro su Facebook (visibili a tutti).


  • Altre notizie: 2008/2011 - 2012/2014

  • Torna alla Pagina iniziale